Viaggi organizzati in Iran tour in italiano e proposte interessanti

Caleidoscopio persiano

Teheran - Damghan - Khartouran - Jandaq - Yazd - Bafgh - Isfahan - Gogad - Shiraz
Giorno 1 - ITALIA - TEHERAN
Voli di linea per Teheran. Pasti a bordo.
Giorno 2 - TEHERAN
Assistenza all'arrivo. Visita di Teheran, cuore pulsante del Iran di ieri e di oggi, dedicata al palazzo Golestan, edificato al inizio del XIX secolo da Aqa Mohammed Qajdar , come sua reggia, ispirata ai fasti e alle sale di rappresentanza di Versailles e celebre per il trono del Pavone, simbolo del potere Pahlavi, a cui segue il Museo dei Gioielli, dove sono esposti tutti i migliori cimeli e gemme della corona imperiale, fra cui i due diamanti più grandi e preziosi del Mondo, il Koh-i Noord, del peso di oltre 182 carati ed il Darya-ye Nuri ed il Iranbastan , il Museo di Archeologia, esposizione di grande valore sui tesori e reperti giunti fino a noi come testimoni della millenaria storia della Persia.
Giorno 3 - TEHERAN - DAMGHAN
Colazione. Itinerario attraverso le gole dei monti Alburz, catena montagnosa che funge da barriere alpestre e fertile, fra i due deserti del Lut e Kavir fino alle coste del mar Caspio. Ingresso al parco naturale di Miandasht, uno dei santuari silvestri protetti e poco conosciuti dell'Iran. Sosta in un'oasi di piantagione dei pregiati pistacchi del Golestan. Pernottamento.
Giorno 4 - DAMGHAN
Colazione. Safari in 4x4 di una giornata, per l'avvistamento del Kushki, il ghepardo iranico , che vive in uno stato di semi-cattività all'interno di questa riserva naturalistica di 12 ettari. Possibilità di una visita notturna su richiesta. Pensione completa. Pernottamento.
Giorno 5 - DAMGHAN - KHARTOURAN
Colazione. Si prosegue con il safari in 4x4 alla riserva faunistica di Khartouran, vastissimo parco naturale , habitat di svariate specie animali, soprattutto fra i più vasti ecosistemi dove avvistare il ghepardo in cattività e protetto oltre che dall'incredibile varietà geologica, fra le più variegate al Mondo, essendo ricca di giacimenti minerari, sopratutto di lapislazzuli. Pensione completa. Pernottamento in uno dei villaggi rurali, in prossimità della riserva.
Giorno 6 - KHARTOURAN - JANDAQ
Colazione. Tragitto lungo il Dash-e Kavir, il deserto centrale dell' Iran, caratterizzato da verdeggianti oasi di cammelli e piantagioni di dattero, qua e la interrotte da brulle e rosse colline ed enormi canyon dal aspetto lunare. Sosta, lungo il percorso, lungo le dune del deserto, per una esperienza a diretto contatto con il silenzio del deserto madre. Arrivo a Jandaq e breve passeggiata nella cittadella vecchia, di origine ilkhanide e primo insediamento non nomade del Golestan, nel XIII secolo. Cena. Pernottamento presso una delle oasi del deserto.
Giorno 7 - JANDAQ - YAZD
Colazione. Itinerario per Yazd, la " gemma del deserto", ancora oggi luogo emblematico e sacro per la folta comunità dei fedeli di Zaratustra e sorta, più di quattro millenni fa, lungo la Via delle carovane della seta e dell'ambra, che hanno edificato questa splendida città in fango e adobe e arricchita nei secoli di maestose archietture come l'Ateshkadeh o Tempio del Fuoco, dove arde la fiamma sacra dal 436 , la casa ottagonale Bagh-e Dolatabad, il splendido complesso di Amir Chakmaq ed il famoso bazar, il più grande e antico della Persia. Pernottamento.
Giorno 8 - YAZD - BAFGH
Colazione. Partenza per Bafgh, città ricca di miniere di rame e dove si accede a uno dei parchi naturali più importanti e faunisticamente ricchi dell' Iran. Safari in 4x4 e anche a bordo di cammello, per meglio avvistare le diverse specie animali. Cena. Pernottamento in lodge o campo tendato, a seconda della disponibilità, presso la riserva naturale.
Giorno 9 - BAFGH
Colazione. Seconda giornata di safari nella riserva. Pensione completa. Pernottamento.
Giorno 10 - BAFGH - ISFAHAN
Colazione. Trasferimento per Isfahan con sosta alla splendida cittadella di fango di Nain, risalente a più di mille anni fa, per la preziosa Moschea del Venerdì, abbellita dal prezioso iwan scolpito e adorno a stucco e le lavorazioni in legno intarsiato di Minbar. Pernottamento.
Giorno 11 - ISFAHAN
Colazione. Intera giornata dedicata alla fiabesca e celebrata Isfahan, la " Metà del Mondo", un autentico quadro a cielo aperto di mausolei, moschee, madrasse e caravanserragli di origine medievale, capolavori dellparte islamica e non solo moschee, mausolei, bagni pubblici e caravanserragli, a testimonianza del suo passato grandioso, di cui degni di menzione i famosi ponti di Sharerestan, Khajou-ke e Sio-se-pol, dalla duplice campata a 33 archi, il quartiere armeno di Jolfa con la spettacolare cattedrale di Vank, riccamente affrescata tanto da meritarsi l'appellativo di Sistina del Medio Oriente, senza dimenticare la enorme Bagh-e Jahan, la terza piazza al Mondo per estensione, con l'affollato e colorito bazar e le notevoli moschee Masjed-e Emam e Sheikh-ya Loftullah, il palazzo delle cerimonie, meglio conosciuto come Chehel Sotun, dalla struttura terrazzata a mastio, la Masjed-e Jameh o Moschea Congregazionale, con il pregevole mihrab Uljatyu di epoca ilkanide e la reggia Ali Qapu. Pernottamento.
Giorno 12 - ISFAHAN - GOGAD
Colazione. Trasferimento al rifugio alpino di Mouteh, per qualche ora di escursione alla scoperta di questo bellissimo parco naturale, habitat per oltre 142 specie di vertebrati. Discesa alla cittadella di Gogad. Pernottamento.
Giorno 13 - GOGAD - SHIRAZ
Colazione. Itinerario di discesa per Shiraz, attraverso i villaggi dei nomadi bakhtiari, di etnia luri, nella zona di Yasuj - Kohgiluyeh, dal clima temperato e primaverile tutto l'anno, che ha favorito la fertilità delle terre circostanti e li insediamenti stanziali fin dal epoca dell' Età del Bronzo. Arrivo nel tardo pomeriggio. Pernottamento.
Giorno 14 - SHIRAZ
Colazione. Mattinata dedicata alla visita di Shiraz, la romantica e poetica , come i suoi abitanti amano definirla. Si va alla scopertà di alcuni dei suoi monumenti più celebri come il Karim Khan, eretto nel XVI sec., la graziosa ed elegante Moschea delle Rose , detta Nasir-ol Molk, la tomba - giardino del poeta e mistico Hafez, il bazar Vakil, il caravanserraglio di Moshir ed il mausoleo a fortezza di Shah-e Cherargh, il re della Luce. Si conclude la giornata con Persepoli, prima capitale dei re achemenidi, di cui ci restano i colonnati, scalinate di onore e bassorilievi del Palazzo di Primavera, eretto da Dario nel 518 a.C. come summa dell'arte e iconografia di tutta la antica Mesopotamia e alla Necropoli di Naqsh-e Rostam, scolpita nella roccia e dai ricchi bassorilievi e incisioni, che conserva le tombe dei grandi sovrani, da Dario a Serse ad Artaserse. Cena. Pernottamento.
Giorno 15 - SHIRAZ - ITALIA
Colazione. Trasferimento alla partenza. Voli di linea per l'Italia. Pasti a bordo.

LA QUOTA INCLUDE :

- Voli di linea

- Tasse aeroportuali

- Trasferimenti in arrivo e partenza

- Itinerario con van o mini bus a seconda del N° partecipanti

- Trasferimenti in 4x4 dove specificato nel programma

   come safari

- Ingresso ai siti, musei, parchi, riserve e monumenti

- Pernottamento con colazione

- Pernottamento in villaggi tradizionali dove da programma

- Mezza Pensione e Pensione Completa dove specificato

- Guide locali in Italiano e Inglese a seconda del luogo

- Guardie parco come seconde guide durante i safari in programma

- Assicurazione medica e bagaglio

- Quota di iscrizione

PREVENTIVO

Richiedi il tuo preventivo personalizzato

VARIE
Ha bisogno del volo intercontinentale?    Si    No
Eventuale estensione al tour:
Guide:
Categoria di alloggio:
E' un viaggio di nozze?    Si    No
Dati anagrafica del richiedente:
NUMERO VIAGGIATORI
Adulti:
Infanti:
Bambini (2-7 anni):
Bambini (8-11 anni):
Bambini (12-16 anni):
 

* Approvo l'utilizzo dei dati personali in base al D. Lgs. 196 del 2003 il cui testo dichiaro di conoscere