Viaggi organizzati in Iran tour in italiano e proposte interessanti

Ricamo di spezia

Le icone dell'Iran, fra storia, tradizioni e peculiarità.
Giorno 1 - TEHERAN
Trasferimento all'arrivo e pernottamento. Iniziamo a scoprire la eclettica e raffinata Tehran, con i suoi prestigiosi musei fra i quali il Palazzo del Golestan, la residenza della dinastia degli ultimi regnanti, opulenta cittadella-fortezza, dalle stanze riccamente adorne di stucchi, specchi, gioielli e opere di grande maestri. Si prosegue con il Museo dei Gioielli, custode di capolavori fra i quali il Trono del Pavone e la corona Kiani , oltre che 15.500 pietre preziose rarissime e molto preziose, ora custodite in questa parte del caveau della Banca Nazionale. Cena. Pernottamento.
Giorno 2 - TEHERAN - SEMNAN
Colazione. Visita al Museo di Archeologia , dove si ammirano alcuni dei fittili più famosi delle varie civiltà iraniche, come il bassorilievo della Sala delle Udienze, proveniente da Persepoli e la iscrizione del grande Dario, scolpita nelle lingue del suo regno . Si prosegue per Varamin, nota per la Moschea del Venerdi', risalente all'epoca ilkhanide-mongolo e la torre Ala Edin, eretta nel 680 d.C. Arrivo a Semnan, fin dal medioevo, tappa fondamentale per le carovane lungo la Via della Seta. Pernottamento.
Giorno 3 - SEMNAN - BASTAM
Colazione. Visita, a Damghan, storica località di crocevia , lungo le rotte carovaniere della seta, del the e dell'ambra, alla moschea Tarikhuneh, parzialmente in rovina e sorretta da 18 colonne risalenti al 615 d.C. e dal minareto finemente lavorato di stucchi, sorta probabilmente su un precedente luogo di culto zaratustriano. Arrivo a Bastam, piccolo villaggio - oasi che presenta interessanti strutture quali le Bayazid, insieme di edifici risalenti al XIII sec. e dai vivaci colori bluastri, il mausoleo Bayazid Bistami, mistico e gnostico sufi , padre delle dottrine ermetiche e mitriache della mistica islamica, che si fregia di un pregevole mihrab e notevoli interni in legno e stucchi a rilievo. Pernottamento.
Giorno 4 - BASTAM - MASHAD
Colazione. Sosta a Neyshabur, fondata nel III sec. d.C e fiorente centro letterario , delle arti e accademico durante l'epoca selgiuchide, luogo natio del poeta e mistico Khayyam, di cui si visita la tomba e i pittoreschi giardini tradizionali, tipici delle rabati, le residenze patrizie, del Khorasan. Escursione a Torbat-e Jam, antica città di epoca medievale dove si respirano le atmosfere esotiche e orientaleggianti , molto più marcate e arcaiche , negli usi, costumi e rituali, ma nota in primis per il magnifico mausoleo Jami, complesso di una decina di edifici religiosi, risalenti al XII sec., eretti a circolo intorno alla tomba del poeta e sceicco Ahmad Jami. Arrivo a Mashad nel pomeriggio, la città religiosamente più importante dell' Iran . Pernottamento.
Giorno 5 - MASHAD - TABAS
Colazione. Visita al spettacolare Haram-e Razavi, il complesso di moschee, cortili, sale, cupole , minareti gallerie che costituiscono il santuario, eretto a partire dal 818 d.C. in commemorazione del martirio dell'imam sciita Reza , dove affluiscono oltre 20 milioni di pellegrini ogni anno, che quotidianamente, esprimono sentitamente il proprio cordoglio , offrendo uno spettacolo davvero commovente e di grande pathos partecipativo. Trasferimento a Tabas e sosta ad alcuni villaggi tradizionali. Pensione completa. Pernottamento.
Giorno 6 - TABAS - YAZD
Colazione. Si prosegue la visita ad alcuni villaggi tipici della zona, noti per la produzione di zafferano, il più pregiato al Mondo. Sosta al Tempio del Fuoco di Pir-e Sabz e ad alcuni kheili, edifici nei quali i zoroastriani trascorrono alcuni giorni durante i pellegrinaggi e il sito Chak Chak , il cui nome sembra evochi il suono di un rivolo che scorre all'interno del tempio principale. Arrivo a Yazd nel pomeriggio. Pernottamento.
Giorno 7 - YAZD
Colazione. Visita della città vecchia di Yazd, importante sia come centro carovaniero lungo la Via delle Seta, nei secoli addietro che icona archiettonica della Persia , costruita in mezzo al deserto e per questo dotata della piu ampia rete di qanat per le irrigazioni, badgir e le caratteristiche dimore, nel quartiere Fahadan, dal vivace colore ocra di adobe. Si va alla scoperta di alcuni siti dell'antico culto di Zaratustra, come l'Ateshkadeh o Tempio del Fuoco e le Dakhme o Torri del Silenzio, utilizzate per millenni come necropoli e luogo per le cerimonie, oltre che altre pregevoli siti quali la Moschea Congregazionale, il complesso Amir Chakmaq con la piazza medievale attigua, il Mausoleo dei 12 Imam e la cosidetta Prigione di Alessandro, senza dimenticare il Dolat Abad, uno dei migliori esempi di giardino- archetipo del Paradiso secondo la tradizione persiane e il Museo dell'Acqua. Cena. Pernottamento.
Giorno 8 - YAZD - SHIRAZ
Colazione. Escursione alla cittadella di fango di Narin Qaleh, meglio conosciuta come Meybod, che presenta diverse testimonianze della sua importanza storica e strategica nel passato, fra cui il Kaboutar Khaneh , una colombaia che ospitava oltre 4000 nidi , il castello di Narin, risalente intorno al 4000 a.C. , diviso in tre piani e che regala una splendida vista a trecentosessanta gradi che spazia dal deserto alle abitazioni ocra della città, le ab anbar o cisterne, il caravanserraglio e le yakhchal, le ghiacciaie, utilizzate fin da epoche remotissime. Arrivo e visita di Shiraz, la “ città delle rose” o la “ casa del sapere “ , come battezzata nel corso dei secoli, autentica città- giardino di grande fascino e dalle architetture maestose fra cui citare la Arg-e Karim Khan , la Masjed-e Vakil, con il prezioso cortile, le iwan e le colonne scolpite a bassorilievo e la madrasa del Khan, fatta erigere dal precettore del sovrano. Pernottamento.
Giorno 9 - SHIRAZ - ISFAHAN
Colazione. Visita alla leggendaria Persepoli, eretta nel 512 a.C da Dario il Grande come città incarnazione della gloria e magnificenza degli imperatori persiani di cui ci restano alcune vestigia, come le rovine del palazzo di Ataserse o quello di Primavera, summa dell'architettura e dell'arte scultorea in Mesopotamia. Si prosegue con Nagsh-e Rostam , luogo di sepoltura dei grandi sovrani e mecenati di Persia. Pernottamento.
Giorno 10 - ISFAHAN
Colazione. Visita della splendida Isfahan, a buona ragione una delle piu belle città non solo d'Oriente e le cui origini si perdono nella notte dei tempi, forse gia al V sec.a.C. quando fu sito di residenza estiva dei patrizi achemenidi, ma che raggiunse l'apice della perfezione e magnificenza architettonica e dell'arte con il re Abbas che fece erigere i suoi capolavori quali la Moschea dell' Imam , dai ricchi mosaici safavidi e li imponenti portali, la Sheikh Loftollah o Moschea delle Donne, eletta la piu bella del Mondo Islamico, il palazzo reale Ali Qapu, con la splendida Sala della Musica, a volta di organo, il Chehel Sotun, adorno di talar affrescati, per concludere con il labirintico bazar. Cena. Pernottamento.
Giorno 11 - ISFAHAN - MARANJAB
Colazione. Termine della visita di Isfahan , dedicata alla vecchia rocca sasanide, fungente da Tempio del Fuoco, fino all'avvento dei mongoli, la adorna Chiesa di San Salvatore, detta Vank, nel quartiere armeno di Jolfa, con i ricchi affreschi , la Moschea del Venerdì, una delle massime espressioni dell'architettura islamico-selgiuchide e i ponti rinascimentali, i piu noti fra i quali il Khaju , con il duplice livello di terrazze porticate e il Sio-se Pol, con 22 archi votivi, simmetricamente allineati. Pensione completa. Pernottamento a Maranajab - tipica oasi nel deserto- all'interno del caravanserraglio.
Giorno 12 - MARANJAB - TEHERAN
Colazione. Visita di Kashan, la “ perla del deserto” , cittadina conservante antichissime testimonianze del suo passato fra cui la Tepe Sialk, con le rovine e li scavi archeologici che hanno riportato alla luce costruzioni ed edifici risalenti a piu di seimila anni fa, il Baghe Tarikhi-ye Fin anche detto Giardino del Principe e le splendide case bioclimatiche, del XIX secolo fra cui non dimenticare la sofisticata dimora Tabatabei, prototipo architettonico delle residenze patrizie di epoca pahlavi , per concludere al palazzo – giardino di Khan-e Abbasian, edificato da un ricco scribano reale di corte a metà del 1715. Pernottamento.

LA QUOTA INCLUDE :

- Trasferimenti in arrivo e partenza

- Itinerario con van o mini bus a seconda del N° partecipanti

- Ingresso ai siti, musei, parchi, riserve e monumenti

- Pernottamento con colazione

- N° 2 pernottamenti in caravanserragli con colazione e cena

- Mezza Pensione e Pensione Completa dove specificato

- Guide locali in Italiano e Inglese a seconda del luogo

- Assicurazione medica e bagaglio

- Quota di iscrizione

PREVENTIVO

Richiedi il tuo preventivo personalizzato

VARIE
Ha bisogno del volo intercontinentale?    Si    No
Eventuale estensione al tour:
Guide:
Categoria di alloggio:
E' un viaggio di nozze?    Si    No
Dati anagrafica del richiedente:
NUMERO VIAGGIATORI
Adulti:
Infanti:
Bambini (2-7 anni):
Bambini (8-11 anni):
Bambini (12-16 anni):
 

* Approvo l'utilizzo dei dati personali in base al D. Lgs. 196 del 2003 il cui testo dichiaro di conoscere