Cosa visitare in Messico

blog-single-image

Il Messico colpisce per il paesaggio, i suoni, i sapori e gli odori, fusi in un tutt’uno di culture e territori. Foreste di conifere e spiagge tropicali, caotiche città moderne e antichi villaggi tribali. 50 sono le etnie indigene che in Messico convivono con il lascito della colonizzazione e la modernità. Il Messico è tutto quello che ci si può immaginare, e un itinerario attraverso questi scenari contrastanti offre numerose possibilità.

Scopriamo assieme cosa visitare in Messico!

Città del Messico

Estesa su di una valle nel Messico Centrale, la capitale Città del Messico è un contrasto continuo di bello e meno bello. Prima per importanza nell’intero Paese, ospita un quarto della popolazioni messicana e dagli abitanti è chiamata México oppure DF, che sta per Districo Federal. Brulicante di musica, palazzi coloniali, baraccopoli e grandi viali e piazze, la città nacque nell’area del Centro Histórico che ha il suo nucleo nell’ampia piazza dello Zócalo, dove si affacciano la cattedrale, il palazzo presidenziale e il resti di un tempio azteco.

Da non perdere a Città del Messico sono anche il Bosque de Chapultepec, un bosco in mezzo alla città, il Museo Nacional de Antropología, i vecchi sobborghi di Coyoacán e San Ángel animati dai mercati di finesettimana e anche il Palacio de Bellas Artes dove si svolge lo spettacolo del Ballet Folklórico de México.

Messico mare

La penisola della Baja California (“bassa California”) si estende per 1300km tra il Pacifico e il Golfo di California, ed è un concentrato di meraviglie e bellezze. Conosciuta per le città di Tijuana, Loreto, La Paz e Cabo San Lucas, questa località è rinomata per le sue spiagge e le riserve naturali.

Importante in particolare la Reserva de la Biósfera El Vizcaíno, una grande riserva della biosfera dove si riproduce la balena grigia. La Baja California è infatti uno spettacolare punto di osservazione e di avvistamento delle balene, da febbraio ad aprile.

Barranca del Cobre (Canyon del Rame)

Nel Messico nord-occidentale si trova il Parque Natural Barranca del Cobre, formato da una ventina di canyon alcuni dei quali profondi più di 2000m! La Copper Canyon Railway passa di qui, attraversando questo suggestivo paesaggio della Sierra Madre Occidental.

Yucatan Messico

Il Messico è famoso per la sua archeologia e per essere un tempo stato la culla delle civiltà Maya e Azteca. Vediamo quali sono i siti archeologici più famosi:

  • Chichén Itzá: si tratta di un vasto centro cerimoniale maya-tolteco che presenta un’architettura unica, di cui più famosa è la Piramide di Kukulkan;
  • Tulum: gode di una posizione particolare, sulla costa a picco sul mare. In lingua maya significa “muraglia”, e le strutture più importanti che conserva sono El Castillo, El Templo del Dios del Viento e El Templo del Dios Descendente;
  • Uxmal: nella collinare regione di Puuc si trova questo complesso elegante e ricco di decorazioni, tra cui spiccano la Piramide del Andivino (Piramide dell’Indovino) e il Quadràngulo de las Monjas (Quadrilatero delle Monache).

Un altro importante sito è quello di Palenque, che si trova nello stato del Chiapas, dove si concentrano le etnie indigene che abitano queste terre.

Contatta Mundo Escondido per un preventivo di viaggio in Messico.

blog-single-image