Viaggio in Vietnam. Consigli

blog-single-image

Il Vietnam è un Paese che i viaggiatori occidentali stanno scoprendo in questi anni, affascinati dalle meraviglie naturalistiche che ha da offrire. Dal fertile delta del fiume Mekong alla famosa e magnifica baia di Halong, dalle gialle colline terrazzate e coltivate a riso fino alle strette stradine che si insinuano nelle cittadine pittoresche e artistiche. Colori e paesaggi rendono questa terra unica e ineguagliabile.

Il Vietnam, ricco di un’eredità antica e ammantato di fascino esotico, è infatti sempre più richiesto come mèta di viaggio.

In questo articolo vi diamo alcuni consigli che vi serviranno per viaggiare in Vietnam:

Vietnam: quando andare

Il territorio vietnamita ha un’ampia estensione in verticale, quindi il clima varia molto a seconda della regione. Approssimando, il periodo migliore per un viaggio in Vietnam va dalla fine dell’autunno fino a metà primavera.

Fuso orario Vietnam

Il Vietnam è avanti di +6h rispetto all’Italia, di +5h quando qua vige l’ora legale (da marzo a ottobre).

Visto Vietnam

Il visto d’ingresso non è necessario per soggiorni inferiori ai 15 giorni e a ingresso singolo (si entra solo una volta nel Paese, vi si trascorrono dei giorni e poi si riparte), fino al 30 giugno 2018.

Vietnam: cosa vedere

Numerose le meraviglie da ammirare in questa terra orientale, qui ve ne abbiamo elencate un po’.
Immancabile la bellissima baia di Halong, patrimonio dell’umanità.

Mare in Vietnam

La magia di questo Paese non si cela solo nell’entroterra. Il Vietnam vanta infatti splendide coste e litorali, ed è l’ideale per chi ama trascorrere le vacanze in riva al mare:

  • Phu Quoc, l’isola più grande del Vietnam, con spiagge di sabbia bianca molto gettonate;
  • Mui Ne, nella costa sud che si affaccia sul Mar Cinese Meridionale;
  • Con Dao, un arcipelago di 15 isole al largo di Mui Ne, con foreste, baie e la barriera corallina;
  • Nha Trang e le isole vicine, dove la città è racchiusa tra una striscia di sabbia a forma di luna crescente e le colline.

Lingua

In Vietnam si parla vietnamita, la conoscenza della lingua inglese è poco diffusa, ad eccezione delle strutture ricettive e dei ristoranti internazionali delle principali città e zone turistiche.

Moneta

La moneta del Vietnam è il dong, non convertibile fuori dal Paese.

I dollari americani sono comunemente accettati per le transazioni correnti (eccezion fatta per gli uffici delle amministrazioni pubbliche), ed è diffuso l’utilizzo delle carte di credito (Visa, Master Card, American Express), soprattutto nei grandi alberghi, nei ristoranti con clientela internazionale, negli esercizi commerciali di fascia medio-alta e per il servizio taxi delle principali compagnie.

Corrente elettrica

127/220V, 50 Hz. Le prese di corrente sono diverse da quelle italiane: sono presenti infatti prese elettriche di tipo A (americana a due poli), C (europea a due poli) e G (britannica a tre poli). È bene portare con sé un adattatore.

 

Questi i nostri consigli per un viaggio in Vietnam.

Siete pronti a partire con destinazione questa perla asiatica? Siamo a vostra disposizione, non esitate a contattarci.

blog-single-image