Vacanza mare in Oman. Cosa sapere

blog-single-image

L’Oman, un Paese che si allunga sul Mar Arabico nella punta della penisola mediorientale, vanta spiagge candide e sterminate assieme ad altissimi fiordi.

Oasi, deserti, città, suq (mercati, strade di bazar) e porti: noi in questo articolo ci concentriamo sulla costa dell’Oman e vi illustriamo i luoghi di mare più belli.

Muscat

La parte nuova della città riserva il lungomare di al-Qurum, dove una spiaggia frequentata da famiglie offre un magnifico luogo di relax e insight nella vita omanita. Attenzione solo alle regole: per le donne la norma è il costume intero e per gli uomini il pantaloncino da bagno al ginocchio, non attillato. Nei dintorni oltre alle mangrovie si trovano hotel di lusso circondati da rigogliosi giardini.

Masirah

Un bellissimo luogo per avvistare la tartaruga marina Caretta caretta, qui chiamata Al Rimani, è l’isola di Masirah, a 15km dalla costa omanita nel Mar Arabico. Tra la fine della primavera e l’inizio dell’autunno, le femmine di tartaruga nidificano sulle spiagge dell’Oman: in particolare a Masirah si può assistere allo spettacolo delle tartarughe che di notte escono dall’acqua in gruppi per deporre le uova nella sabbia. Non solo tartarughe, ma anche 300 specie di uccelli acquatici e i delfini si possono osservare sull’isola. Per gli amanti degli sport acquatici, il kitesurf è molto praticato.

Dhofar

Salalah è la capitale di questa splendida regione, che nell’alta stagione del kharif (il monsone che soffia da sud-est e porta umidità), da giugno a settembre, si colora di verde.

Sulle lunghissime e desolate spiagge del Dhofar si possono incontrare branchi di dromedari sulla battigia, interrotta solo da scogliere e falesie.

Il porto di Salalah era un tempo il principale centro del commercio d’incenso a livello mondiale, e anche ora la città prosegue in un’ottica di crescita economica, di pari passo alle entrate turistiche, volendo var diventare il porto come hub marittimo principale di questa parte di Oceano Indiano.

Lunga e candida, una delle più belle spiagge è quella di Souly Bay.

Al-Hallaniyah

Delle isole che fronteggiano la costa omanita, le più sconosciute fanno parte dell’arcipelago Khuriya Muriya. Cinque isole che si trovano all’estremità sud-occidentale dell’Oman a 40 km della costa, di cui una sola è abitata. Si tratta di al-Hallaniyah, la più grande (seppur sempre piccolissima, con 56km2), che è raggiungibile solo con dei piccoli cabinati, in crociere dove si avrà la possibilità di ammirare il corallo dei fondali e osservare le megattere che nuotano nelle vicinanze.

Qui naufragò la nave Esmeralda, della seconda spedizione di Vasco da Gama, capitanata da suo zio Vicente Sodré. Ricerche e ritrovamenti hanno infatti portato al rinvenimento di migliaia di reperti (palle di cannone, cartucce, gioielli e monete) che sono stati fatti risalire all’antica spedizione.

Siete rimasti affascinati dall’Oman, terra dove visse Sinbad il marinaio?

Contattate Mundo Escondido per un preventivo di viaggio in Oman.

blog-single-image